Il videoproiettore migliore?  Quello che risponde ai nostri desideri

Nel complesso mondo dei videoproiettori occorre sapersi orientare destreggiandosi attraverso moltissime caratteristiche e funzioni perché l’offerta è molto variegata e gli elementi da considerare molteplici.

Prima di tutto però dobbiamo capire perché motivo vogliamo acquistare questo apparecchio, se per uso domestico o per l’ufficio e quindi con una funzionalità business. Le esigenze sono diverse, come ci spiega bene il sito https://migliorevideoproiettore.it/.

 

Situazioni differenti infatti comportano risposte differenti. Se vogliamo guardare un film comodamente seduti nel salotto di casa con uno schermo classico da 16:9, il formato in assoluto più diffuso e compatibile con la maggior parte degli apparecchi, i videoproiettori Full HD, sono quelli più idonei fino al tipo 4K che è tra i migliori attualmente in commercio.

Tra gli elementi da considerare per un acquisto ottimale, però, c’è anche il livello di luminosità dell’ambiente che incide molto sulla possibilità di un’ottima visione; tanto più oscuro è l’ambiente in cui si proietta e tanto più basso sarà il valore del “lumen”, cioè l’intensità luminosa del videoproiettore; se invece l’ambiente sarà molto luminoso il valore del “lumen” dovrà essere molto più elevato.

In proposito si deve anche prevedere la superficie su cui avverrà la proiezione, cioè una parete chiara o uno schermo di proiezione. Per prodotti di fascia medio-alta occorrerà prevedere proprio questo schermo per poter garantirsi la migliore visione e non rovinare la qualità dell’immagine con soluzioni poco adatte.

 

Occorrerà allora una stanza ad hoc? Sarebbe la soluzione migliore per avere una postazione sempre ottimale, realizzata con il rispetto di tutte quelle indicazioni basilari di cui abbiamo già parlato. Ma quanto deve distare il proiettore dallo schermo? Esiste un numero che si chiama “rapporto di proiezione” e che stabilisce in forma approssimativa che la distanza migliore è compresa fra una volta e mezza e meno di 2 la larghezza dello schermo: in pratica uno schermo da 60 pollici largo circa 132 cm offre una visione ottimale tra 1,80 e 2,65 metri. In ogni caso, si tenga presente anche come molti dei videoproiettori siano dotati di un’apposita funzione per correggere le immagini.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.