In cosa si differenzia un avvitatore elettrico da un trapano

Perché acquistare un avvitatore elettrico è sempre un bene? A che può servirci? Chi lo usa per lavoro non ne può fare a meno, ma per un semplice uso domestico o amatoriale è davvero indispensabile? Averlo in casa è importante, perché può far comodo in ogni momento, anche negli imprevisti quando servirebbe e non c’è, allora si può capire meglio la sua utilità. D’altronde, una volta che si è deciso di acquistarlo, c’è da prendere in considerazione una serie di parametri e valori che possano agevolare la scelta e indovinare il miglior rapporto qualità/prezzo. Anche i materiali, gli accessori e i sistemi di sicurezza sono importanti in un avvitatore elettrico, così come la potenza e la batteria, ma queste variabili devono essere sempre paragonate all’impiego dello strumento, in quanto per fare semplice hobbistica può bastare un modello base, mentre per impieghi professionali serve un avvitatore di qualità ad alte prestazioni.

Particolare attenzione va posta anche nelle punte fornite nel kit. Come ci sono innumerevoli tipi di viti e bulloni dovranno esserci altrettanti inserti intercambiabili in grado di far funzionare l’avvitatore di fronte a ogni esigenza di avvitamento o svitamento. Fra le punte in dotazione, ma anche in commercio se si vogliono acquistare a parte, troviamo quelle piatte, scanalate, a punta, a stella, a croce, a brugola e di varie forme geometriche. Queste sono quelle generiche, ma ce ne sono anche di più particolari, come le punte a tazza o a vetro. Alcuni modelli di avvitatori elettrici in commercio, che si possono visualizzare su www.avvitatoremigliore.it, hanno motori di grosse dimensioni che li fanno assomigliare a trapani elettrici, anche il tipo di alimentazione è amplificato per via di batterie oltre i 18V.

Questi apparecchi, oltre a svitare e avvitare, vengono usati anche per praticare dei fori su supporti di vario genere, come plastica, legno e leghe metalliche. Per questo sono, a volte, equiparati a veri e propri trapani per la funzione perforatrice. I moderni avvitatori elettrici sono leggeri e hanno impugnature antiscivolo a tutto vantaggio della maneggevolezza e della praticità. Rispetto ai trapani sono più compatti e smontabili, anche le dimensioni sono più ridotte, in genere hanno la forma a pistola, sono più piccoli e comodi dei trapani e permettono lavorazioni anche dove il trapano non arriva, ma non hanno la stessa potenza di motore e anche le batterie hanno meno autonomia, in compenso il loro utilizzo è più semplice. Sul sito seguente, un ottimo articolo sulle differenze tra avvitatore e trapano.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.